Bla1re

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

3.99


Uccido coloro che cercano di fargli del male. Finché un giorno non mi cede in prestito a un altro uomo, che minaccia di spezzare ciò che sono e tutto ciò in cui finora ho creduto.
Avrete bisogno di uno stomaco di ferro e di un cuore forte per leggere la mia storia, perché, credetemi sulla parola, non è una favola.
Acquista e-book a 3,99€ su


Categoria:

Description

Venduta. Comprata. Condizionata.
Il mio nome è Blaire.
Sono una combattente esperta e un’abile hacker, e sono a capo della sicurezza dell’uomo che controlla la malavita russa in Europa. Il suo nome è Maksim ed è il mio Padrone. Mi ha comprato quando non ero che una bambina e, da allora, mi ha brutalmente condizionato, per adorarlo e proteggerlo.
E io lo proteggo.
Uccido coloro che cercano di fargli del male. Finché un giorno non mi cede in prestito a un altro uomo, che minaccia di spezzare ciò che sono e tutto ciò in cui finora ho creduto.
Avrete bisogno di uno stomaco di ferro e di un cuore forte per leggere la mia storia, perché, credetemi sulla parola, non è una favola.

Reviews

1 review for Bla1re

  1. Avatar
    Valutato 5 su 5

    Antonella

    BLA1RE, un Dark Romance che mi ha travolta e conquistata come solo questa categoria riesce a fare. Ho sempre avuto una predilezione quasi devota nei riguardi del Dark, affascinata da tutte quelle componenti che lo caratterizzano, e che sono in grado di smuovere ogni tipo di sentimento con una forza emotiva sconvolgente e devastante.
    E Blaire è esattamente questo!
    Anita Gray esordisce in Italia con un Dark corposo, assolutamente magnifico, psicologico, superbo, ipnotico, oscuro, irrazionale, primitivo, brutale e maledettamente disarmante. Ti imprigiona in un vortice emotivo che fa tremare cuore e anima in maniera turbolenta e imprevedibile, attraverso una padronanza di scrittura e stile meticoloso, geniale, crudo, spiazzante e oscuramente agghiacciante. Ha intessuto una trama dove la tensione narrativa non perde mai il passo, con una integrità strutturale pregevole e magistrale, con protagonisti che possiedono un taglio dark profondo e di spessore, tanto da perdercisi dentro.
    Blaire è la protagonista/eroina dark per eccellenza, selvaggiamente bella, plasmata profondamente a livello fisico e psicologico da dolore e oscurità. È stata forgiata dalle lotte e dal sangue, strutturata in maniera tale che sembra non avere anima, un vero e proprio robot fatto per ubbidire e uccidere. Un personaggio assolutamente complesso e complicato, caratterizzato e tratteggiato con dovizia e minuziosità, pennellato in maniera così intima e perfetta tanto da creare una vera e propria reale connessione emotiva e fisica con il lettore. Programmata a livello del suo subconscio per tutto, tranne che sentire se stessa e le proprie emozioni, Blaire nasconde la sua fragilità, lacrime e dolore in una zona della sua mente dove non prova nulla, dove oscurità e freddo hanno caratterizzato sempre la sua vita, senza mai la parvenza di un minimo di calore umano e senza conoscere cosa sia la libertà. Al fianco di Blaire non potevano non esserci due protagonisti di altrettanto spessore, oscuri, intricati e perfetti in ciò che rappresentano.
    Maksim, un Dark Man a tutti gli effetti, folle, sadico, perverso, imprevedibile, che ama infliggere dolore e privo di coscienza. Una mente perversa forgiata dall’ossessione, dalla violenza, e creata a immagine e somiglianza di essa stessa. Brama cose oscure e detiene la dominanza su Blaire mantenendo dormienti tutte quelle emozioni che potrebbe sentire in quanto donna. La caratterizzazione di questo protagonista, la connessione emotiva e il condizionamento mentale che infligge è veramente qualcosa di inquietante e descritto in maniera eccelsa.
    Al lato opposto e ad incasinare le emozioni di Blaire ci sarà Charlie Decena.
    E sappiatelo, Charlie si ama smisuratamente in ogni sua minima sfaccettatura!
    Intenso, penetrante, oscuro, selvaggio, gelido e freddo come la vendetta ma caldo e passionale come le fiamme dell’inferno, dallo sguardo letale e osceno. È l’asserzione oscura fatta uomo, di una innegabile autenticità che disarma. Il suo stesso silenzio sarà in grado di stravolgere il limbo emotivo di Blaire.
    È letale e spietato, ma il modo in cui cercherà di demolire le difese impenetrabili che avvolgono Blaire e guadagnarsi la sua fiducia, è pura tensione emotiva, senso di protezione e fiducia. Ha tutta l’intenzione di prendersi la sua determinazione e ballare con le sue paure. L’evoluzione del loro rapporto è uno slow burn straordinario fatto ad arte, giusto, dovuto e perfetto per come è stata creata la complessa e fragile personalità di Blaire, e lasciatemelo dire : la Gray è stata magistrale in questo, non cadendo mai nella banalità e senza ostracizzare! Il loro gioco contorto di seduzione basato su concessioni reciproche, la nascita di sentimenti profondi, la legge dell’attrazione e il cuore di Charlie smuoveranno ogni razionalità e gli stessi desideri prenderanno forma. Stupendo come la Grey attraverso Charlie metta in conflitto il subconscio e ciò che prova Blaire, rendendo Charlie un vero e proprio catalizzatore emotivo.
    Un Dark Romance quella della Gray in grado di coinvolgere a trecentosessanta gradi. Luce e oscurità, reale e surreale, promesse e autocontrollo collidono, catapultando il lettore in una esperienza sensoriale al limite e completa. Nonostante il Pov solo al femminile di Blaire, vi assicuro che la visione attraverso i suoi occhi è magnetica e dettagliata.
    La violenza e la crudezza sono parte integrante della storia e la Gray non risparmia scene violente, cruenti, brutali e di profondo impatto emotivo, come se una palla da demolizione colpisse in pieno il petto causando un dolore indicibile. Una prosa decisa, ricca, equilibrata e su vari livelli, esalta in maniera esponenziale la lettura intrecciando tensione, speranza e paura, rabbia e dolore, dolcezza e passione, attraverso dei protagonisti strepitosamente imperfetti nel bene e nel male.
    Coerenza e credibilità interna ed esterna di ogni personaggio mantiene e regge dall’inizio alla fine, così come quell’atmosfera Dark che caratterizza questo genere e che permea ad ogni pagina, resta sempre integra.
    Una ballo magistralmente oscuro quello in cui Anita Gray invita il lettore e che va assolutamente fatto, meritevole di attenzione sopratutto da parte di coloro che come me, amano questa categoria Romance.
    Questo primo volume si conclude con un epilogo aperto senza la presenza di cliffhanger, lasciando presagire al lettore che l’intensa storia di Charlie e Blaire è appena cominciata.
    Traduzione ed editing ottimi gli hanno reso la giustizia che merita, con solo qualche piccolissimo errore di battitura sfuggito nella rilettura che ovviamente si accetta.
    Buona lettura e …….amate Blaire!
    È una guerriera forte e tenace, che mi ha commosso profondamente conquistando il mio cuore e spero possa conquistare anche il vostro “Black Heart”.

Add a review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *