Arriva in Italia… Laura Thalassa!

Arriva in Italia… Laura Thalassa!

L’abbiamo cercata, l’abbiamo voluta e adesso possiamo dirvi che

Laura Thalassa

arriverà non con una ma con due serie che andranno ad arricchire la nostra collana #Paranormal.

Quest’anno inizieremo a pubblicare la serie sui quattro cavalieri dell’Apocalisse (#TheFourHorsemen) e poi, nel 2022 potrete leggere assieme a noi anche la serie #TheBargainer, che ha invece per protagonista una Sirena.
Vi lasciamo con un #Estratto dal primo libro della serie #TheFourHorsemen, Pestilenza, sperando che colpisca voi come ha colpito NOI!
(La traduzione è di Claudia Milani a cui è affidata la serie!)
Arriva con la prima neve della stagione.
Un silenzio ovattato avvolge il mondo intero mentre i bianchi fiocchi soffici ammantano ogni cosa dando alla strada una sfumatura perlacea. Nevica ancora, e immerso in tutto quel candore il paesaggio è assurdamente bello.
All’improvviso, dagli alberi si alzano in volo gli uccelli. Trasalisco quando li vedo in alto sopra di me, con le forme scure che si stagliano sullo sfondo del cielo coperto.
Poi, da una dozzina di direzioni diverse arriva l’ululato dei lupi, e quel suono primordiale mi fa scorrere un brivido lungo la schiena. È come un segnale di avvertimento e sulla sua scia l’intera foresta prende vita. Predatori e prede mi sfrecciano accanto senza distinzione. Procioni, scoiattoli, lepri, coyote… tutti insieme. Vedo anche un puma procedere a grandi balzi in mezzo a loro.
Un attimo e sono spariti.
Rilascio un sospiro tremante.
Arriva.
Mi accovaccio nella foresta semibuia, il fucile stretto tra le mani.
Controllo la camera. Tolgo e rimetto le cartucce per assicurarmi che siano inserite nel modo corretto. Aggiusto e poi aggiusto ancora la presa.
E mentre ricontrollo le munizioni che ho in tasca sento drizzarsi i peli sulla nuca. Lentamente sollevo la testa con lo sguardo fisso sull’autostrada abbandonata.
Lo sento prima di riuscire a vederlo. Il suono cupo degli zoccoli del cavallo risuona nella mattina fredda, all’inizio così lontano che penso di averlo immaginato. Poi si fa sempre più forte, finché non lo vedo.
Perdo secondi preziosi mentre fisso a bocca aperta quella… cosa.
È avvolto in un’armatura d’oro e monta un destriero bianco. Un arco e una faretra gli spuntano da dietro la schiena. I capelli biondi sono schiacciati sotto una corona anch’essa d’oro, e il suo viso… il suo viso ha tratti angelici, orgogliosi.
È quasi troppo per occhi umani. Troppo bello, troppo nobile, troppo sinistro. Non me lo aspettavo così. Non mi aspettavo di dimenticare me stessa e la mia missione mortale. Non mi aspettavo di sentirmi… commossa dalla sua presenza. Non con tutta la paura e l’odio che mi ribollono nello stomaco.
La verità è che mi travolge, lui, il primo cavaliere dell’apocalisse.
Pestilenza il conquistatore.
*Le cover sono quelle dell’edizione originale*

Arriva in Italia... Rina Kent!

2 Marzo 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *